giovedì 1 marzo 2012

Modica (RG) Alla Fondazione Grimaldi il secondo appuntamento con il “Cinema egli Iblei”


Modica (RG)   -Gli Iblei paesaggio di cinema. È il titolo del secondo appuntamento con “Il cinema e gli Iblei”, che si terrà domani, venerdì 2 marzo alle ore 18 nella Pinacoteca di Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, n 106). Margherita Bonomo, docente di Storia contemporanea all’università di Catania e attenta allo studio del cinema come fonte per la storia, guiderà il pubblico in un viaggio attraverso un immaginario cinematografico fatto di chiese  e palazzi barocchi, piazze , scalinate, spiagge africane,  campagne, scorci dell’altipiano ibleo e ville gentilizie,
che ormai da anni veicolano sul grande e sul piccolo schermo l’immagine di una Sicilia astorica, dove il tempo si è fermato, terra della Natura e del Mito.
Dopo il successo del primo incontro, dedicato ai cinegiornali degli anni Venti e all’immediato dopoguerra, in questo secondo appuntamento la studiosa analizzerà le diverse valenze significanti seguendo le tracce del barone Fefè (“Divorzio all’italiana”), dello scienziato Majorana (“I ragazzi di via Panisperna”), della nobile Marianna (“Marianna Ucria”) e di altri ancora. 
«Una delle ragioni che, a partire dal secondo dopoguerra e con sempre maggiore frequenza negli anni successivi, ha spinto i registi a scegliere il territorio ibleo come set – spiega la Bonomo - sta proprio nel suo farsi metafora di una Sicilia antica, la parte a rappresentare il tutto. Un paesaggio, il nostro, che per la sua pregnanza non si riduce mai a sfondo ma che acquisisce di volta in volta  valore simbolico o espressivo dei personaggi che in esso si muovono, delle storie che vi si dipanano».
L’evento è organizzato nell’ambito della stagione culturale 2011/2012 della Fondazione Giovan Pietro Grimaldi. 


Info e contatti:
Fondazione Giovan Pietro Grimaldi
Corso Umberto I, 106 - 97015 Modica (RG)
tel. 0932.757459 fax 0932.752415
info@fondazionegpgrimaldi.it